DOPO L'ULTIMA CENA

Diego Dall'Ara - Dopo l'Ultima Cena (50x70cm - olio su tela, 2014)

EX MOVIMENTO OSCURANTISTA @ TATTOO'S BAR

Venerdì 12 al Tattoo' s bar, Via Santa Margherita 25/c CagliariJOLIE ROUGE showcase e dj-set ROBZSHIT+ live painting by Freom e Matteo Campulla + esposizione dell'ex Movimento OscurantistaNON MANCATE!

Contest | #Lazzaro | SUBSONICA


Questa è la mia versione del nuovo video dei Subsonica, "Lazzaro".
http://youtu.be/_0QgUGjR5dM
I video del playback sono stati girati da Gianluca Signorino (Soundcave) presso i Four Studios. Il video scelto da una giuria e il video con più visualizzazioni saranno premiati da Wired e Subsonica in occasione dell'evento di Wired a ottobre 2014 e verranno aggiunti nei canali ufficiali dei Subsonica. Come già mi è capitato per qualche altro videoclip, pure questo si assesta e s'inserisce nella ricerca estetica che sto portando avanti da qualche tempo con il miei lavori di videoarte. SE VI PIACE CONDIVIDETELO, BASTA UN PLAY PER AIUTARMI (ma anche un like al video può essere utile per fomentare la mia autostima in un giorno festivo). Anche se odio queste strategie social social e mi appellerei volentieri alla sola giuria, spero vi piaccia: non seguivo i Subsonica da tempo ma questo pezzo promette bene per il nuovo album, o no?
#‎subsonica‬ ‪#‎lazzaro‬

LIMITI di Matteo Campulla a cura di Roberta Vanali e Efisio Carbone

Matteo Campulla vincitore del Premio Babel per la sezione VIDEO, presenta la sua mostra personale "LIMITI" allo Spazio (In)visibile dal 28 febbraio fino al 15 marzo, a cura di Roberta Vanali e Efisio Carbone.

Povero amico! Da due anni ormai, da due lunghi anni tu sei qui,
in questo paese di sete, ai piedi di questa montagna nuda, chiuso
nel fascino della città morta, a scavare la terra, a scavare la terra,
con quegli spaventosi fantasmi sempre diritti innanzi agli occhi
tra la polvere ardente.... Come la tua forza non s'è rotta prima
d'ora? Per due anni tu hai respirato le esalazioni micidiali dei
sepolcri nascosti, curvo sotto l'orrore del più tragico destino che
mai abbia divorato una stirpe umana. Come hai potuto resistere?
Come non hai avuto paura della demenza? Tu sembri un uomo
avvelenato; e qualche volta ti ho visto gli occhi d'un frenetico."

(da “La Città Morta” di Gabriele D’Annunzio)



Spazio (In)Visibile - Via Barcellona - Cagliari
https://www.facebook.com/events/295581870593811/295613247257340